Quiet book, libri didattici in stoffa. Come e cosa scegliere?


Quiet book, libri didattici in stoffa

Come e cosa scegliere nel tuo Quiet book ?

Spesso mi scrivete chiedendomi come si fa a scegliere il Quiet book perfetto per i vostri bambini.

Andiamo in ordine. Iniziamo prima di tutto, parlando di che cosa è un Quiet book, e per scoprirlo ti invito a leggere questo mio articolo https://www.caminitocreazioni.com/quiet-book-montessoriani/

 

quiet book

quiet book la fattoria +3

Ora che hai scoperto quale potenziale didattico possa offrirti un Quiet book, voglio aiutarti a scegliere quello giusto per il tuo bambino/a. Ma che sia chiaro, farò riferimento ai miei tanto amati libri, ma online ne trovi tantissimi altri realizzati da creative Italiane.

Come Scegliere il tuo Quiet book:

Innanzitutto bisogna ricordare che i libri sono personalizzati in base alla età. Nonostante questo, ogni bambino è a sé e ha bisogno dei suoi propri  tempi. Ecco perché e necessario scegliere le attività giuste in modo che il libro sia funzionale al 100%.

Nei mie libri faccio sempre riferimento alla vita quotidiana della famiglia, con un sguardo particolare agli aspetti più intimi: i membri di essa, gli amici a quattro zampe, i mestieri di mamma e papà, e tante altre cose importanti. In questo modo il bambino si immedesima nelle attività rendendo il tutto più interessante.

Quindi, ti consiglio di valutare sia l’età, gli interessi e  il bisogno didattico. Ad esempio: rinforzare alcuni aspetti di logica, sviluppare la motricità fine o semplicemente per portargli alla scoperta di nuove conoscenze.

quiet book

quiet book associare colori

Come sono fatti?

Le pagine misurano 20×22 cm e  sono fatte come base in tessuto cotone. Le applicazioni possono essere sia in panno, che diversi tipi di stoffe. Hanno i bordi rifiniti con lo sbieco, e rilegatura con cordone in cotone che permette di aggiungere pagine in un secondo momento. Sono morbidi, leggeri, e completamente cuciti a macchina, quindi niente colla!

Un altro aspetto che viene sottovalutato è la scelta dei colori delle pagine. Speso si crede che colori vivaci siano quei più adatti, invece non è così perché in alcuni casi può distogliere l’attenzione del bimbo sull’attività. Per questo motivo io progetto in ogni dettaglio la strutturazione delle pagine, anche i cori di esse.

Come tutti i miei lavori, utilizzo stoffe di ottima qualità made in Italy, che tocco con le mie mani e mi garantiscono una resistenza nel tempo.

Cosa Scegliere:

Per Caminito la sicurezza e la qualità sono al primo posto, per questa ragione consiglio sempre di valutare scrupolosamente i materiali con i quali vengono realizzati i Quiet book.

Per i bimbi che sono ancora nella fase orale, il modo per scoprire il mondo è quello di portare tutto in bocca. Sconsiglio fortemente pezzi staccabili di piccole dimensioni e materiali che in bocca possono stingere. Infatti nei libri di Caminito realizzo attività rumorose,  tattili, cucù, su e giù e attacca e stacca in tessuto cottone di grandi dimensioni. In base alla normativa CE sulla sicurezza nei giocatoli ci sentiamo responsabili di ciò che realizziamo, e la scelta di rispettare la normativa è fondamentale per la nostra etica di lavoro.

Per i bimbi che non sono più nella fase orale, esistono un’ infinita di attività, ad esempio:

  • imparare ad allacciarsi le scarpe
  • fare la treccia
  • imparare l’utilizzo della cerniera
  • bottone ad assola
  • aprire un lucchetto, un moschetto, una fibbia
  • attività di Matematica come operazioni, puzzle, memory, attività per imparare a scrivere le prime parole
  • associare forme e colori
  • attività quotidiane come  lavarsi i denti, farsi il bagnetto, apparecchiare la tavola, vestirsi da soli, togliere il pannolino, lasciare il ciuccio.

Le mamme mi raccontano come i loro figli abbiano affrontato queste situazioni in modo positivo con l’aiuto dei nostri Quiet book.

Le personalizzazioni li rendono unici e mirati all’obiettivo che la famiglia ha come ad esempio la mamma nutrizionista che  hanno scelto il suo  Quiet a tema cibo.

Tutti i libri sono importanti per me, ma quelli più speciali li abbiamo realizzati in squadra: mamma, terapista e io. Parlo dei Quiet per i piccoli con spretto d’autismo, di malattie congenite che compromettono lo sviluppo linguistico e diddatico. E anche per un tenero ometto che ha perso la sua mamma. Questo è ciò che più amo del mio lavoro e che mi spinge a fare sempre meglio! La possibilità di mettere la mia esperienza personale al servizio degli altri, è chi mi conosce sa, che anch’io ho un bimbo speciale.

 

Puzzle con bottone a pressione
Stendere i panni con mollettine e imparare a fare il fiocco
Fibbia in plastica per imparare ad aprire lo zaino